Sabato, 12 Ottobre 2019 00:00

THE SOVEREIGN OF THE SEAS 1637

La Sovereign of the Seas è anch'essa una nave a cui sono particolarmente legato. L'idea di realizzarla è nata perché volevo dedicarla a mia madre, morta tre anni prima che cominciassi a costruirla.
E' stata la prima nave con la quale ho affrontato il problema dei fregi. Inizialmente ho pensato di intagliarli nel legno, ipotesi che ho subito scartato. Ho pensato poi di realizzarli con argilla o DAS. Anche questa ipotesi l'ho abbandonata vedendo i deludenti risultati. Mi è allora venuta l'idea di acquistare vari fregi in metallo, uno di ogni tipo, e realizzare degli stampi in silicone (farò un articolo in cui spiego come fare) da riempire poi con il DAS. Infine avrei verniciato in oro il tutto. I risultati sono stati ampiamente soddisfacenti e sono in bella vista sulle fiancate e sui ponti della Sovrana.
Altra difficoltà che ho affrontato sono stati i ponti con strutture semicircolari, ma con un po' di pazienza e impiegando un po' di tempo, sono riuscito ad andare avanti.
Come per la Victory, le sartie con le griselle sono in refe nera. A differenza della Victory, però, le cornici delle aperture sulle fiancate, e i relativi portelli, sono in metallo verniciato d'oro.
Le coffe non sono state realizzate da me, ma comprate e montate.

 

Pubblicato in I MODELLI